Fiera alla Pieve di Sinalunga 2022 dal 1° al 9 ottobre: tra gli ospiti anche Eva Grimaldi e Andrea Mainardi

A Sinalunga tutto è pronto per la nuova edizione della tradizionale Fiera alla Pieve che si svolgerà dal 1° al 9 ottobre. Tra gli ospiti anche volti noti, come Eva Grimaldi e Andrea Mainardi.

Al  via  l’edizione  2022  della  Fiera alla Pieve di Sinalunga,  in  Valdichiana. Uno straordinario evento che da decenni valorizza  al  meglio  i  prodotti  del  territorio,  primo  fra  tutti  la  razza  Chianina che vede la sua nascita proprio a Bettolle (frazione di  Sinalunga) grazie al veterinario Bellottino Ezio Marchi. 

Un  piatto  di  Chianina  non  è  solo  un  cibo,  ma  è  il  simbolo  dell’identità culturale di un paese. Convegni,  mostre,  esposizione  di  bovini  di  razza  Chianina,  street food, eventi,  ospiti  stellati,  saranno  i  protagonisti  della  manifestazione, che si svolgerà dal 1° al 9 ottobre 2022 a Pieve di Sinalunga.

Tra gli eventi da segnalare ricordiamo domenica 2 ottobre il Contest di Cucina Popolare alle ore 16, rivolto a tutte quelle persone che hanno voglia di cimentarsi con la cucina. Lunedì 3 ottobre ci sarà Eva Grimaldi alle ore 17 come ospite speciale e realizzerà un piatto con carne Chianina DOP.

Venerdì 7 ottobre alle 17 arriva il volto Rai Andrea Mainardi come giudice d’eccezione del The Mistery Box – Non la classica sfida: ogni chef avrà a disposizione una box contenente un taglio di Chianina per dare vita ad un piatto gourmet. Infine domenica 9 ottobre alle ore 18 chi conosce le vecchie ricette di cucina ed è esperto può insegnare ai giovani alunni dell’istituto alberghiero. Il programma completo è disponibile sul sito ufficiale.

Per  questa  speciale  edizione  l’organizzazione  ha  cercato  di   mantenere  la  tradizione  della  Fiera,  apportando  anche  un  tocco innovativo ed originale.  Il  contest  si  propone  di  ripercorrere  la  cultura  gastronomica  della Valdichiana, tra storie, fusioni e prospettive. Un’analisi sui  cambi  di  stile  tra  i  tavoli  della  convivialità  toscana,  con  un  occhio  all’importanza  di  guardare  alla  sostenibilità  e  al  recupero  di  ingredienti  semplici.  Una  cucina  fatta  di  pietanze  popolari,  ricavate  da  una  terra  molto  fertile  e  produttiva,  destinate  a  soddisfare  le  esigenze  energetiche  dell’uomo,  impegnato  nel  lavoro  nei  campi  e  spesso  consumate  nell’ambito  di  una,  o  al  massimo  due,  sedute  alimentari  quotidiane.

I  piatti  della  cucina  toscana  nascono  dalla  sapiente inventiva  delle generazioni  passate  nel valorizzare le  materie  povere,  oltre  alla  insuperabile  carne  Chianina  nel  segno di vera e autentica vitalità dell’inventiva popolare.   L’evento è organizzato dal Comune di Sinalunga con il  patrocinio della Regione Toscana, in collaborazione con La  Bandita | Sezione Grandi Eventi e la direzione artistica di  Massimiliano Ottolini.  

Previous post “OPEN SPACE” GIUSY FERRERI SU NEW SOUND LEVEL 90 FM
Fettuccine Next post Fettuccine, ecco il video dell’ultimo singolo “Monella”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *