Giornata Internazionale della Pace 2022:”Porre fine al razzismo. Costruire la pace.”

Il Tema 2022 per questa Giornata è “Porre fine al razzismo. Costruire la pace.”

Il 21 settembre di ogni anno si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale della pace. L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha dichiarato questa giornata dedicata al rafforzamento degli ideali di pace, attraverso l’osservazione di 24 ore di non violenza e di cessate il fuoco.

Ma per raggiungere la vera pace occorre molto di più che deporre le armi. Richiede la costruzione di società in cui tutti i membri sentano di poter prosperare. Si tratta di creare un mondo in cui le persone siano trattate in modo equo, a prescindere dalla propria razza.

Come ha detto il Segretario generale António Guterres: “Il razzismo continua ad avvelenare le istituzioni, le strutture sociali e la vita quotidiana in ogni società. Continua a essere il motore di una persistente disuguaglianza. E continua a negare alle persone i loro diritti umani fondamentali. Destabilizza le società, mina le democrazie, erode la legittimità dei governi e… i legami tra razzismo e disuguaglianza di genere sono inequivocabili”.

A Milano la Chiesa di Scientology ha ospitato una “Due Giorni per la Pace”, durante il week end 10-11 Settembre, con la partecipazione di diverse realtà presenti sul territorio, in particolare ha visto la grande partecipazione della Comunità Bengalese e dello Sri Lanka. Per l’occasione sono stati presentati ed offerti gratuitamente i materiali della Campagna Gioventù per i Diritti Umani:

  • La Guida per l’Insegnante contiene piani di lezioni, attività di arricchimento, le idee per l’attivazione degli studenti sull’educazione ai diritti umani e un elenco delle specifiche correlazioni delle lezioni agli standard dell’istruzione modello. Questa è una risorsa per l’attuazione di un completo programma di studi per i diritti umani nella tua classe o scuola, o può essere integrato in un programma di studi già esistenti.
  • La Storia dei Diritti Umani è uno straordinario documentario che spiega i diritti umani tramite il drammatico racconto della relativa storia e sviluppo dai tempi antichi fino al giorno d’oggi. È adatto a tutte le età e può essere visto in 17 lingue.
  • Annunci di Pubblica Utilità, vincitori di premi che illustrano ciascuno degli articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Questi singoli video ritraggono in termini di vita reale ciascuno dei 30 diritti umani. Sono anche andati in onda su TV, al cinema e in stadi di tutto il mondo. Sono disponibili in 17 lingue.
  • UNITED video musicale, vincitore di più di una dozzina di premi internazionali, tra cui “Miglior Cortometraggio” al New York International Independent Film Festival. Questo video musicale multietnico dà un messaggio per i diritti umani e la nonviolenza. È disponibile in 17 lingue.
  • Opuscolo Che Cosa sono i Diritti Umani? è un libretto riccamente illustrato, la versione giovanile delle Nazioni Unite della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo che rende i diritti umani comprensibili per i giovani. E’ disponibile in confezioni da 24.

Tutti i partecipanti hanno accolto di buon grado l’iniziativa e la campagna in favore dei diritti umani, promossa dalla Chiesa di Scientology, che è stata ispirata dalle parole dell’umanitario L. Ron Hubbard: “I Diritti Umani devono essere resi una Realtà non un sogno idealistico” .

Previous post JAZZMI: Zoe Pia in concerto con “Shardana” venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre a mosso milano
Next post “La Verità sulla droga” in distribuzione gratuita a Milano e disponibile online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.